Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Pesaro, carte di credito clonate: sgominata banda di tre persone

VIDEO
colonna Sinistra

Pesaro, carte di credito clonate: sgominata banda di tre persone

In manette una ex stilista e un ex pugile italiani e un rumeno

Pesaro (TMNews) – Ammonta ad almeno 10 milioni di euro il bottino sul quale era riuscita a mettere le mani un’organizzazione criminale che clonava carte di credito straniere, con la complicità di commercianti compiacenti. Con l’operazione denominata Top-Up, i militari della Guardia di Finanza e gli agenti della Questura di Pesaro, in tutto oltre 100 uomini, hanno eseguito circa 30 perquisizioni, facendo scattare le manette ai polsi di una coppia di italiani e un uomo di nazionalità rumena, accusati di estorsione e ricettazione. La mente della banda era la donna del gruppo, una ex stilista e imprenditrice nel settore della moda. Il braccio armato del sodalizio era composto, invece, dal compagno della donna, un ex pugile di livello europeo e dal rumeno, con precedenti per rapina, furto e forse ex appartenente ai servizi segreti del suo Paese.Le indagini erano iniziate nel marzo del 2012 quando è stato scoperto uno “strano” utilizzo delle carte di credito in alcuni esercizi commerciali della provincia di Pesaro-Urbino. Le Fiamme gialle e gli agenti hanno accertato che i 3 si procuravano i codici delle carte di credito di ignari clienti stranieri, per poi trasferirli su comuni schede dotate di banda magnetica. Le carte clonate poi venivano utilizzate nei negozi della zona, con la complicità di gestori e titolari ripagati con il 40% dei proventi, per pagare acquisti fittizi di capi d’abbigliamento, mobili, telefonini, benzina, ricariche telefoniche, camere d’albergo e altro.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su