Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Napoli allarme dell’Asl: il 37% degli studenti dichiara di fumare

VIDEO
colonna Sinistra

Napoli allarme dell’Asl: il 37% degli studenti dichiara di fumare

Colpevoli anche i media e i genitori: non informano a sufficienza

Napoli (TMNews) – L’abuso di sigarette, alcol e droga tra i giovani rischia di diventare un allarme sociale a Napoli. E’ quanto emerso dalla ricerca “Un camper contro la droga” condotta dall’Asl Napoli-2 Nord, in collaborazione con l Università Federico II, che ha distribuito un questionario anonimo a circa 2mila giovani tra i 14 e i 21 anni di 8 scuole e 12 locali della zona. Solo il 10% dei maschi e il 4% delle donne ha dichiarato di conoscere gli effetti devastanti dell’associazione tra alcol e droga.Giorgio Di Lauro, direttore del Dipartimento dipendenze patologiche dell’Asl. “Il quadro emerso è abbastanza preoccupante – spiega – soprattutto per quanto riguarda il consumo di alcol tra i più giovani. Inoltre le informazioni date dai media, in genere, per quanto utili ed esatte, non sempre vengono percepite dai nostri giovani che non ne fanno tesoro”.Quanto a sigarette e droghe leggere non va meglio: il 37% degli studenti dichiara di fumare mentre l’85% dei maschi e il 71% delle donne dichiara di conoscere la cannabis. Mai, però, perché a parlargliene sono stati i genitori, ancora refrattari ad affrontare certi tabù.”Ci siamo trovati di fronte a molti genitori non ben informati e questo chi ha messo un po’ in difficoltà”.Nonostante avvisi e informazioni, insomma, i giovani napoletani fumano e bevono troppo e con l’abuso di alcol, fumo e droghe crescono patologie importanti e talvolta letali come malattie respiratorie, tumori ed Epatite B.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su