Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • A2A approva piano 2013-2015, nasce soggetto unico per l’ambiente

VIDEO
colonna Sinistra

A2A approva piano 2013-2015, nasce soggetto unico per l’ambiente

Prevista riduzione indebitamento e investimenti per 1,2 miliardi

Milano, (TMNews) – Investimenti industriali per circa 1,2 miliardi nei prossimi tre anni, Ebitda al 2015 a 1,3 miliardi, +280 milioni rispetto al 2012, aggregazione delle attività ambientali in un unico soggetto, A2A Ambiente. Sono i risultati attesi per il gruppo A2A nel 2013-2015: i Consigli di sorveglianza e di gestione, guidati da Pippo Ranci e Graziano Tarantini, hanno approvato il Piano economico-finanziario per i prossimi tre anni. “Noi ci presenteremo al mercato come principale attore in campo ambientale in Italia. Innovare vuol dire guardare anche in prospettiva a come le emergenze ambientali possono diventare delle opportunità”.Tra le principali azioni strategiche c’è il rafforzamento patrimoniale a partire dalla riduzione dell’indebitamento. Il debito netto atteso a fine triennio è 3,2 miliardi, in calo di circa 1,4.”Ci saranno dismissioni di quote di minoranza, non svenderemo nulla, ci sarà efficientamento e una maggiore produzione di risultati su tutte le filiere”.Il Consiglio di gestione ha approvato anche il Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre: l’utile è di 169 milioni, in miglioramento rispetto ai 114 del 2011, i ricavi aumentano del 14% a 4,917 miliardi, l’ebitda del 20% a 776 milioni. “Questo fa ben sperare che il piano e gli obiettivi ambiziosi che ci siamo dati siano alla nostra portata”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su