Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Traffico di anabolizzanti a Torino, in manette 10 responsabili

VIDEO
colonna Sinistra

Traffico di anabolizzanti a Torino, in manette 10 responsabili

Coinvolti anche nomi eccellenti del body building internazionale

Torino (TMNews) – Ci sono anche nomi importanti del body building internazionale tra le persone coinvolte in un traffico di anabolizzanti e sostanze dopanti, scoperto dai carabinieri del Nas di Torino, in collaborazione con militari di Alessandria, Asti, Cuneo, Napoli e Savona. In 113 perquisizioni sono state sequestrate circa 4mila confezioni di farmaci illegali per un valore di 160mila euro; 10, invece, i fermati: per 7 indagati sono stati disposti gli arresti domiciliari, 2 responsabili invece sono finiti in carcere. La banda era capeggiata da 2 coniugi, entrambi body builder e titolari di un negozio di integratori alimentari a Torino; con la complicità di un culturista professionista di Casoria, nel Napoletano, smerciavano farmaci anabolizzanti di provenienza greca, cinese, slovena e spagnola. I dettagli nelle parole del procuratore capo di Torino, Giancarlo Caselli.”Non è un caso che l’indagine faccia capo al gruppo coordinato dal dottor Guariniello che si occupa anche di salute pubblica. Sostanze anabolizzante distribuite a vasto raggio, clienti che volevano potenziare il loro aspetto fisico, le loro prestazioni, senza preoccuparsi più di tanto, pur essendone consapevoli, di poter rovinare la loro salute”.Tra gli altri arrestati ci sono preparatori atletici, body builders, titolari e dipendenti di palestre oltre al proprietario di un altro negozio d’integratori. A tutti sono stati contestati i reati di associazione per delinquere, ricettazione e traffico di farmaci illegali.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su