Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Monna Lisa: il sorriso più enigmatico sta per avere un volto

VIDEO
colonna Sinistra

Monna Lisa: il sorriso più enigmatico sta per avere un volto

Ritrovato scheletro in Sant'Orsola a Firenze: è Lisa Gherardini?

Firenze, (TMNews) – Il sorriso più enigmatico del mondo sta per varcare i confini della leggenda per entrare in quelli della Storia. Gli archeologi al lavoro nell’ex Convento di Sant’Orsola a Firenze hanno riportato alla luce uno scheletro che ritengono appartenere a Lisa Gherardini, la nobildonna fiorentina moglie del mercante di sete Francesco del Giocondo, considerata la modella della Monna Lisa di Leonardo da Vinci. Silvano Vinceti, il responsabile degli scavi, non nasconde l’emozione:”Siamo entrati nella fase più eccitante delle ricerche, la fase culminante in cui ci stiamo avvicinando per gradi a verificare l’obiettivo: troveremo o no i resti della Lisa Gherardini?”L’obiettivo è ricostruire il volto per confrontarlo al dipinto, creato tra il 1503 e il 1506 e considerato il più famoso del mondo.Ma prima servirà l’esame al carbonio 14 per stabilire se i resti risalgono alla metà del ‘500, poi toccherà a quello istologico, per stabilire l’età al tempo della morte visto che è noto che Lisa Gherardini morì a 62-63 anni. Infine, la prova finale.”Poi ci sarà la prova regina tra gli esami selezionati che è il Dna perché disponiamo dei resti mortali dei figli e attraverso la prova del Dna, se ci sarà corrispondenza, quel resto mortale potrà essere attribuito alla prima modella della Gioconda”.Se l’identità sarà confermata, i ricercatori cominceranno a ricostruire il volto dello scheletro, un processo che richiederà due mesi. Solo allora la Monna Lisa perderà l’ultimo velo. O forse no ?(Immagini AFP)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su