Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Lo Ior apre le porte alla stampa: operazione trasparenza

VIDEO
colonna Sinistra

Lo Ior apre le porte alla stampa: operazione trasparenza

In Vaticano visita storica per una cinquantina di giornalisti

Roma (TMNews) – Per la prima volta nella storia l’Istituto per le Opere di Religione apre le porte ai giornalisti: una platea selezionata, circa una cinquantina, ha potuto infatti visitare la sede dello Ior in Vaticano, nel torrione Niccolò V che storicamente ospitava la prigione della Santa Sede. Due ore di incontro con il direttore generale dell’Istituto, Paolo Cipriani, con un obiettivo preciso: lo Ior si presenta per comunicare in modo trasparente quello che è, ciò che fa e quali sono le sue attività.L’entrata è al Cortile Sisto V. Una porta a vetri fa accedere all’Istituto, uno dei luoghi più segreti, finora, in Vaticano. Difficile accedervi se non sei un funzionario o un cardinale. All’ingresso, sulla sinistra, campeggia una grande targa dedicata a Pio XI. Sulla destra l’immagine di Papa Benedetto XVI. Poco più avanti il mezzobusto di Leone XIII, fondatore dello Ior.Il direttore generale Cipriani accoglie i giornalisti nella sala degli incontri. “Vogliamo aprire i nostri scrigni – esordisce – e operare nella linea della trasparenza”. Una vasta sala circolare ospita gli sportelli per gli utenti: circa una decina per le operazioni di cassa e uno sportello per l’apertura di fondi. Una decina anche i bancomat allestiti in diversi punti della Città del Vaticano. Con una curiosità: oltre alle consuete lingue per prelevare ed effettuare i versamenti, anche la scritta in latino.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su