Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Spiagge d’Italia le più pulite? Un bilancio tra luci e ombre

VIDEO
colonna Sinistra

Spiagge d’Italia le più pulite? Un bilancio tra luci e ombre

Ma all'estero va peggio. Negli Usa picco di chiusura dei litorali

Milano (TMNews) – Italia perla d’Europa per le acque pulite e balneabili. E’ stato evidenziato da un rapporto del ministero della Salute secondo il quale lo stivale ha i litorali più controllati e il maggior numero di spiagge aperte ai bagnanti. Ma non è tutto oro quel che luccica: Basta fare un salto alla spiaggia libera di Castellammare di Stabia e vedere come anziani e bambini siano costretti a convivere con rifiuti e vecchi elettrodomestici abbandonati.In Liguria Legambiente ha fatto notare che i depuratori e i tanti torrenti che sfociano in mare producono inquinamento microbiologico e minacciano la salute. Non va meglio in alcune zone di Sardegna, Puglia e Veneto dove il Wwf vuole bonificare e proteggere creando delle oasi. Ma se in Italia il bilancio è di luci e ombre ci sono posti dove la situazione è decisamente peggiore: secondo un rapporto del natural Resources Defense Council gli Stati Uniti hanno toccato nel 2011 uno dei maggiori picchi di chiusure di spiagge negli ultimi 22 anni di monitoraggio. I due terzi di queste chiusure sono il risultato di test di routine sui livelli di batteri nell’acqua. A contare sono pure i detriti lasciati dalle mareggiate, senza dimenticare il contributo della marea nera provocata dalla Bp nel golfo del Messico.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su