Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Giarre, il consultorio in mezzo al degrado: rabbia dei cittadini

VIDEO
colonna Sinistra

Giarre, il consultorio in mezzo al degrado: rabbia dei cittadini

Il consigliere Patrizia Lionti: "Manca rispetto della privacy"

Giarre (TMNews) – Riportare il consultorio nel centro cittadino, per sfuggire al degrado e garantire il rispetto della privacy. E’ l’auspicio di medici, operatori e cittadini nel comune di Giarre dopo il trasferimento del servizio all’interno dell’ospedale Sant’Isidoro, come testimoniano alcuni utenti. “Non capisco quali siano le motivazioni per creare questo disagio e questo disservizio sia per la vicinanza al centro storico sia perché si trova in una struttura ospedaliera. Mia moglie è in gravidanza, ha subito, che in questo trasloco, è stato per più di 10 giorni non funzionante, e quindi non è potuta essere seguita”. Il consultorio che fino a qualche giorno fa era considerato un’eccellenza, oggi si ritrova in una struttura ospedaliera degradata, insieme ai reparti di geriatria e ginecologia, con dati sensibili alla portata di tutti, vetrate in frantumi e un unico bagno per uomini e donne, senza l’accesso per i disabili. Una scelta inaccettabile secondo il consigliere comunale Patrizia Lionti. “L’ospedale di via Forlanini, putroppo, per varie ragioni è sempre meno un ospedale, abbiamo assistito alla fuga vicino l’ospedale di Acireale di tantissimi reparti e tantissime professionalità.Per giustificare il rimanere in piedi di questa struttura, chiaramente si cerca di metterci dentro quanto più possibile e quindi anche servizi che nulla hanno a che fare con reparti e con ciò che un ospedale dovrebbe contenere. Questo trasferimento ha annientato e azzerato brutalmente un servizio che invece funzionava bene”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su