Header Top
Logo
Giovedì 27 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Caro-aliscafi nel golfo di Napoli, bloccato il porto a Capri

VIDEO
colonna Sinistra

Caro-aliscafi nel golfo di Napoli, bloccato il porto a Capri

Tensione tra manifestanti e polizia

Capri, (TMNews) – Domenica di tensione al porto di Capri. Gli “indignati” dell’isola azzurra hanno messo un scena una protesta contro l’aumento delle tariffe deciso dagli armatori privati. C’è stato un parapiglia tra polizia e manifestanti con gli agenti in assetto antisommossa che hanno cercato di impedire il passagio dei manifestanti. Roberto Bozzaotre, presidente Forum dei Giovani di Capri, spiega le ragioni della protesta. “Stiamo protestando sia contro i rincari degli ultimi giorni, sua perchè le compagnie hanno tolto a noi il diritto alla mobilità che è costituzionalmente garantito.La protesta si è svolta sia via terra che via mare. Le barche dei capresi hanno ostruito il passaggio all’imboccatura del porto negando l’attracco a tutte le compagnie private. Uniche navi ammesse quelle della Caremar, la compagnia pubblica, come spiega il sindaco di Sindaco di Anacapri: Franco Cerrotta. “La manifestazione pacifica sta andando bene, abbiamo dato un segno di dimostrazione anche sul fatto che la Caremar non ha avuto problemi in quanto l’armamento pubblico garantisce la nostra mobilità.Il Sindaco di Capri Ciro Lembo si è scusato per i disagi con i turisti ma ha aderito alla protesta. “Questa è la risposta compatta dell’isola di Capri alle prepotenze e alle prevaricazioni delle compagnie di navigazione”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su