Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Catania, “il Boschetto” è sporco per i cittadini, non per Comune

VIDEO
colonna Sinistra

Catania, “il Boschetto” è sporco per i cittadini, non per Comune

"Il sito è pulito", cambio di programma per militari di Sigonella

Catania (TMNews) – Dopo l’incendio, il degrado e l’incuria anche la miopia dell’amministrazione rovina il Boschetto della Plaia, parco storico di Catania. I militari americani di Sigonella si erano infatti offerti per ripulirlo nell’ambito del programma “Community Relations”. Arrivati al Boschetto però, ecco l’imprevisto cambio di programma: per l’assessore all Ambiente Claudio Torrisi il sito è pulito e non serve l’intervento. “Ma assolutamente no, tanto è vero che se voi vi guardate attorno non mi pare che possiate dire che è sporco”.I militari hanno dunque scelto di ripulire una una piazzola di sosta nel quartiere di Librino spiega il tenente di vascello Rudy Mason: “La Sicilia è piena di luoghi meravigliosi, noi siamo qui e facciamo esclusivamente la nostra parte per restituire alla città il decoro che merita”.Grande disappunto invece di alcuni esponenti del Gruppo Azione e Risveglio come spiega l avvocato Francesco Spampinato. “Io non voglio entrare in polemica con nessuno, perché mi si dice che i comunali lavorano per carità, i comunali lavorano, sicuramente, non ho alcun dubbio in tal senso, però o sono pochi o c è qualcosa che non funziona”. Il Boschetto della Plaia resta così avvolto dal degrado e dall’incuria, una scelta inaccettabile per i catanesi.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su