Header Top
Logo
Sabato 27 Maggio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Quando Cevenini disse: “Cari bolognesi, la mia corsa finisce qui”

VIDEO
colonna Sinistra

Quando Cevenini disse: “Cari bolognesi, la mia corsa finisce qui”

Una ischemia lo costrinse a rinunciare a primarie Pd di Bologna

Milano, (TMNews) – “Care bolognesi, cari bolognesi, la mia corsa si ferma qui. All inizio della salita una caduta ha portato i medici, che mi hanno rimesso in sella, a consigliarmi di rallentare il ritmo. Mi sono consultato con la mia famiglia, gli amici e il mio partito e ho scelto di ritirarmi perché lo choc che ho avuto dopo questo malore è stato forte”.Era il 25 ottobre 2010 quando Maurizio Cevenini annunciava ai bolognesi, attraverso una lettera virtuale, di rinunciare alle primarie del centrosinistra per la scelta del candidato sindaco di Bologna: una ischemia lo aveva costretto a rinunciare al suo sogno politico, come disse lui stesso nella conferenza stampa convocata quando era ancora ricoverato nella casa di cura a Villalba.”Lo dico a malincuore, con l immenso dolore che provoca il dover rinunciare al sogno di una vita, la mia vita. Ma ci sono momenti in cui è necessario avere l umiltà di fare un passo indietro. Vorrei concludere,nella speranza che questo mio autunno passi in fretta, con una frase di rito: il Cev, anche se un po provato, continua ad esserci”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su