Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Palermo, teatro Garibaldi occupato “per restituirlo alla città”

VIDEO
colonna Sinistra

Palermo, teatro Garibaldi occupato “per restituirlo alla città”

Un gruppo di ragazzi e artisti chiedono gestione trasparente

Palermo, (TMNews) – Sulla scia di quanto accaduto al Teatro Valle di Roma un centinaio di ragazzi, tra attori, musicisti, tecnici impiegati nel mondo dello spettacolo, hanno occupato il teatro Garibaldi di piazza Magione, a Palermo, chiuso da anni dopo i lunghissimi lavori di riqualificazione. I ragazzi denunciano che, nonostante il restauro sia terminato 5 anni fa, il teatro resti uno spazio negato al mondo culturale del capoluogo siciliano.”Un gruppo di artisti e operatori del campo della cultura e dell’arte ha deciso di restituire questo luogo alla città, non è un’occupazione ma un’apertura, una restituzione. Noi vogliamo parlare con le istituzioni e vogliamo chiedere che il sistema cultura abbia un regolamento, che non vada più come è andato finora”.Gli occupanti, che hanno costituito un comitato, nel loro manifesto scrivono che “uno spazio destinato alla cultura non può chiudere per ragione alcuna. La sua assegnazione e la sua vita devono essere garantite da criteri di gestione trasparenti e rigorosi”. Da qui dunque la decisione di autogestire il teatro, chiedendo “un regolamento che disciplini l’assegnazione” degli spazi e “il costante monitoraggio di tutte le attività finanziate”. Il manifesto ha raccolto oltre 600 sottoscrizioni e adesioni, tra le quali quelle di Dario Fo, Alessandro Haber, Paolo Rossi e Wim Wenders.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su