Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Palermo, candidati sindaco si confrontano col mondo della cultura

VIDEO
colonna Sinistra

Palermo, candidati sindaco si confrontano col mondo della cultura

Al teatro Montevergini, tra le proposte la Hollywood cittadina

Palermo, (TMNews) – La marcia d’avvicinamento alle elezioni comunali del 6 e 7 maggio per i candidati a sindaco di Palermo passa per il teatro Montevergini, uno dei luoghi di ritrovo più importanti per le giovani espressioni artistiche cittadine. Alessandro Aricò di Fli ed Mpa, Riccardo Nuti del Movimento 5 stelle, il generale Antonio Pappalardo del Movimento il Melograno, Leoluca Orlando di Idv, Massimo Costa del Pdl e Marianna Caronia di Cantiere Popolare, hanno presentato le loro ricette per ridare nuova linfa alla cultura. Tra le proposte più interessanti, anche se di difficile realizzazione, quella di Marianna Caronia, che ha parlato di una “Hollywood” palermitana: “Oggi si tende a ghettizzare o attribuire la competenza e la difesa della cultura a un colore o a un altro, a mio avviso cosa assolutamente errata”.Orlando ha posto l’accento sul fermento che, nonostante i momenti difficili attraversati, caratterizza il panorama culturale palermitano, rivolgendo un pensiero ai ballerini del teatro Massimo, sempre più isolati dall’ente: “Dobbiamo prima far diventare Palermo città della cultura per poi diventare capitale della cultura”.Il generale Pappalardo, ricordando la sua attività di compositore di musica classica, ha ribadito l’importanza di valorizzare i giovani artisti locali: “La categoria più maltrattata in questo paese dove il chitarrista personale di Berlusconi conta più del primo violino del Teatro Massimo di Palermo”.Aricò ha proposto il ripristino di festival come quello di Montepellegrino, per Riccardo Nuti la priorità è creare spazi d’aggregazione per gli operatori culturali.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su