Header Top
Logo
Lunedì 24 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Terrorismo, Dell’Utri acquista volantini Br. Berardi: vergogna

VIDEO
colonna Sinistra

Terrorismo, Dell’Utri acquista volantini Br. Berardi: vergogna

Il senatore Pdl si aggiudica all'asta i reperti per 17mila euro

Milano (TMNews) – “Patrizio Peci ha ucciso mio padre ma è protetto e finanziato dallo Stato dopo 34 anni. E’ una vergogna! La condanna a morte di Moro, estensore della nostra Costituzione, andata all’asta come un francobollo per bambini, è indegno per un paese civile”.Così Giovanni Berardi, presidente dell’Associazione europea vittime del terrorismo ha commentato la vendita all’asta a Milano di 17 volantini stampati dalle Brigate Rosse tra il 1974 e il 78, tra cui, appunto, la condanna a morte di Aldo Moro. Ad aggiudicarsi il lotto della casa d’aste Bolaffi, il senatore del Pdl, Marcello Dell’Utri con un’offerta di 17mila euro per la biblioteca di via Senato, di cui è presidente. I volantini ciclostilati erano stati trovati in una ex Casa del Popolo da un privato che ha deciso di venderli all’incanto. Un affronto, secondo Berardi, che ad acquistarli non siano state le istituzioni italiane. “Siamo soli da sempre – continua Berardi – il nostro primo nemico è stato sempre lo Stato. Decine di leggi per gli ex terroristi e una sola, malfatta, per le vittime del terrorismo. Stiamo ancora elemosinando le pensioni e i risarcimenti. Dell’Utri ne potrà fare anche coriandoli, io non lo so, mi sentirò lo contatterò, dipende dall’uso che ne vorrà fare”.Berardi, che ora si aspetta una donazione da Dell’utri, era ponto a partecipare all’asta con l’aiuto del sindacato di Polizia Coisp ma la somma elevata non ha consentito rilanci sufficienti ad aggiudicarsi i reperti. Il ricavato della vendita, tuttavia sarà devoluto da Bolaffi alle vittime del terrorismo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su