Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • L’Etna finisce in un museo, a Viagrande (Ct) nasce l’Etnamuseum

VIDEO
colonna Sinistra

L’Etna finisce in un museo, a Viagrande (Ct) nasce l’Etnamuseum

Studenti in visita per scoprire l'affascinante mondo dei vulcani

Catania (TMNews) – Che le sue eruzioni fossero tra i fenomeni naturali più spettacolari del mondo è cosa nota ma che l’Etna finisse addirittura in un museo non tutti se lo aspettavano. Succede, invece, a Viagrande, nel Catanese, dov’è stato inaugurato l’Etnamuseum: oltre 1.500 mq tutti dedicati al vulcano più grande d’Europa. La direttrice è Salvina Giuffrida.” un modo per conoscere non soltanto l’Etna da un punto di vista geologico ma anche per apprezzare i prodotti tipici, il territoprio, le attività legate all’Etna che sono tantissime”.La struttura, sorta intorno al nucleo originale dell’ex “museo della lava”, la maggiore esposizione italiana sulla vulcanologia, vanta tantissime visite quotidiane non solo di turisti ma soprattutto di studenti alla scoperta dell’affascinante mondo dei vulcani.”I bambini – dice questa maestra – vivono a contatto con questa montagna. La vedono e la sentono eruttare, sentono i boati per cui è bene che la conoscano e imparino ad amarla per rispettare la natura e temerla in un certo senso”.”Questa cosa – aggiunge una collega – li entusiasma tanto e li rende partecipi della vita reale”.L’Etnamuseum è stato allestito grazie alle donazioni di diversi appassionati e, attravero diorami, riproduzioni perfettamente funzionanti, oggetti e proiezioni in 3D, consente di conoscere meglio il vulcano siciliano e, più in generale, le dinamiche interne del nostro Pianeta in continua evoluzione.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su