Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Coppa America, precari puliscono scogliera Napoli da immondizia

VIDEO
colonna Sinistra

Coppa America, precari puliscono scogliera Napoli da immondizia

La denuncia: istituzioni pubblicizzano evento ma c'è poco impegno

Napoli, (TMNews) – Guerra dichiarata all’immondizia in vista della Coppa America. I precari Bros e i lavoratori del progetto Isola si impegnano a liberare Napoli da monnezza, precarietà e disoccupazione, e scendono in campo per pulire la scogliera davanti alla Rotonda Diaz, proprio nella zona del cantiere dei lavori per le regate preliminari della Coppa America. Indossati i giubbotti colorati, impugnati i sacchetti e calzati i guanti, si sono dati da fare: “Si sta facendo tutta l’attrezzatura sulla scogliera quando poi c’è da ripulire, abbiamo visto cumuli di immondizia su tutta la scogliera. un’iniziativa nostra per sensibilizzare alla raccolta differenziata e alla bonifica delle coste”.I precari Bros, come questa donna, denunciano la chiusura da parte del presidente della Regione Stefano Caldoro, che non li riceve e non dà risposte sulla vertenza. Al sindaco De Magistris rivolgono un avvertimento: “Prima di fare la Coppa America bisogna pulire Napoli. Noi siamo qui, pronti ad attivarci”.”Le istituzioni, sia la Regione che il Comune, stanno tanto pubblicizzando l’America’s Cup che secondo noi sono soldi sprecati, e stanno aggiustando gli scogli ma dentro c’è di tutto: lattine, plastica, legno e sedie”.Con pinze e sacchetti si raccolgono e differenziano i rifiuti abbandonati: un intervento concreto che si contrappone a quelli definiti “di facciata” delle istituzioni.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su