Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • ‘Ndrangheta, arrestato boss Rocco Aquino: si nascondeva in casa

VIDEO
colonna Sinistra

‘Ndrangheta, arrestato boss Rocco Aquino: si nascondeva in casa

Trovato dai carabinieri in un bunker a Marina di Gioiosa Jonica

Marina di Gioiosa Jonica, (TMNews) – Non aveva abbandonato il suo territorio, benchè latitante, per continuare a gestire gli affari della cosca: si nascondeva in un bunker nel sottotetto di casa, a Marina di Gioiosa Jonica, il boss della ‘ndrangheta Rocco Aquino, 52 anni, detto “il colonnello”, ritenuto capo indiscusso della cosca omonima. A trovarlo e arrestarlo sono stati i carabinieri del Ros, del comando provinciale di Reggio Calabria e dello Squadrone eliportato cacciatori di Calabria. L’accesso al nascondiglio di Aquino era perfettamente camuffato e possibile attraverso una botola attivabile tramite sofisticati congegni elettromeccanici.Aquino era nell’elenco dei 100 latitanti di massima pericolosità: il 13 luglio 2010 sfuggì alla cattura nell’ambito dell’operazione Crimine condotta dalle Dda di Reggio Calabria e Milano contro cosche operanti in Calabria e Lombardia con l’arresto di oltre 300 persone. Per lui, il procuratore aggiunto della Dda reggina, nel processo in abbreviato a 120 persone, ha chiesto la condanna a 20 anni di reclusione.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su