Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Coprifuoco camorra a Scampia, prefetto Napoli: nessuna denuncia

VIDEO
colonna Sinistra

Coprifuoco camorra a Scampia, prefetto Napoli: nessuna denuncia

Invito a imprese ad adottare codice etico Confcommercio Palermo

Milano, 2 feb. (TMNews) – “Nessuna denuncia è stata fatta di questo fenomeno, nessuna segnalazione, io l’ho letto sui giornali”. Nessun denuncia su un coprifuoco a Scampia: il prefetto di Napoli, Andrea De Martino, commenta così le indiscrezioni di stampa su una chiusura anticipata dei negozi nel quartiere napoletano, che sarebbe stata imposta dalla Camorra. Nessuno ne sapeva nulla, dice il prefetto nel corso di un vertice sulla criminalità, neanche i magistrati che indagano su Scampia: alcuni commercianti, rimasti anonimi, avrebbero denunciato l’imposizione della camorra a Confcommercio. “Probabilmente una collaborazione avrebbe dovuto comportare almeno una segnalazione, per dire alle forze di polizia di interrompere sul nascere questa vicenda”. De Martino sollecita la collaborazione tra le istituzioni, prendendo come esempio il codice etico adottato dalla Confcommercio di Palermo. “Sarei felice se si riuscisse con le categorie del commercio che non l’hanno ancora fatto, se si riuscisse a fare anche a Napoli quanto fatto a Palermo da parte di Confcommercio, per vincolare tutti gli associati a un comportamento esplicito di denuncia e segnalazione”.Da parte delle forze dell’ordine, della magistratura, delle amministrazioni comunali e delle polizie municipali, sottolinea De Martino, c’è sempre stata la massima disponibilità a ogni segnale che venisse da Scampia, “ma in questo caso non c’e’ stato nulla per farci intervenire”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su