Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Scalfaro, dalla Costituzione a Berlusconi: la carriera – Scheda

VIDEO
colonna Sinistra

Scalfaro, dalla Costituzione a Berlusconi: la carriera – Scheda

Morto a Roma l'ex Presidente della Repubblica: aveva 93 anni

Milano, (TMNews) – Era il 25 maggio del 1992 quando il neo Presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, leggeva il suo discorso di insediamento al Quirinale davanti al Parlamento. Un settennato quello di Scalfaro che si apre sulla spinta della strage di Capaci e che attraverserà una fase cruciale per il paese, ferito dalle stragi della mafia e dagli scandali di Tangentopoli. La carriera politica di Scalfaro, classe 1918, inizia nel 1946 come deputato della Dc. Padre costituente, ha sempre rappresentato l’ala conservatrice dei democristian. Celebre il “caso del prendisole” quando nel 1950, in un ristorante romano attaccò una signora per il suo abbigliamento sconveniente: sedeva a tavola con le spalle nude. Come Pertini e De Nicola ha ricoperto tutte le tre più alte cariche dello Stato avendo presieduto anche il Senato. Durante il suo settennato nominò tanti governi: tenne a battesimo, tra gli altri, il primo esecutivo Berlusconi ma soprattutto nominò il primo governo della storia italiana retto dal comunista Massimo D’Alema. Dopo aver votato la fiducia nel 2006 al governo Prodi, nell’ultima parte della sua carriera ha votato più volte in favore del centro-sinistra pur non iscrivendosi mai al Partito Democratico. Abbandonata la politica attiva nel 2007 aveva continuato il suo impegno in difesa della Carta presiedendo l’associazione Salviamo la Costituzione.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su