Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Comiso, l’aeroporto non decolla ed è al centro di polemiche

VIDEO
colonna Sinistra

Comiso, l’aeroporto non decolla ed è al centro di polemiche

Usato da un pregiudicato per fare dei casting cinematografici

Comiso, (TMNews) – Ancora riflettori puntati sull’aeroporto di Comiso. Lo scalo è in costruzione dal 2004, ma ancora non c’è nessun volo ufficiale all’attivo. Se non decollano gli aerei, le polemiche sono già in alta quota. L’ultimo caso riguarda l’occupazione, da parte di Francesco Scacco, un pregiudicato per associazione mafiosa di Vittoria, di una delle villette dell’ex base Nato di Comiso abbandonate da tempo. L’uomo gestiva una società di casting cinematografici, e ironia della sorte, stava svolgendo dei provini per realizzare un film sulla figura del bandito Salvatore Giuliano. Per il sindaco della città Giuseppe Alfano si tratta di un’occupazione abusiva. “Questo signore aveva fatto una richiesta per avere in assegnazione parte dell’ex base Nato dove installare la sua società di produzione, ma non è stato mai accontentato”.L’opposizione cittadina, rappresentata da Giuseppe Bellassai del Pd, attacca il sindaco e a lui addebita i ritardi e i diversi casi di cronaca su Comiso che hanno sollevato dei polveroni a livello nazionale. “Lui è passato dai voli sulla pista con aerei privati alle corse delle Ferrari, divertendosi a correre a 300 all’ora in una pista che doveva essere collaudata per ospirare i voli, e infine questa vicenda”.Intanto il comune si affretta a far sapere che entro l’anno l’aeroporto dovrebbe essere attivo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su