Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Costa Concordia, i superstiti: abbandonati a noi stessi

VIDEO
colonna Sinistra

Costa Concordia, i superstiti: abbandonati a noi stessi

La storia di Enrico e Francesca di Anacapri

Genova, (TMNews) – Enrico e Francesca erano passeggeri della Costa Concordia affondata vicino all’isola del Giglio; facevano parte di una comitiva di nove persone, tutte di Anacapri, tra loro anche tre bambini di un anno. Sono già tornati tutti a casa, stanno bene, ma sono ancora provati dall’esperienza. Enrico ribadisce, come molti altri passeggeri, di non essere stato assistito con efficienza sulla nave.”L’assistenza è stata sommaria, eravamo abbandonati a noi stessi. La maggior parte dell’equipaggio non parlava italiano e c’erano problemi di comunicazione”.Francesca racconta la drammatica ricerca di una scialuppa per salvarsi.”Ci hanno diviso dagli altri nostri amici con i bambini, perché la gente non ci ha fatto passare avanti. Abbiamo tentato di prendere un’altra scialuppa, ma era rotta”. A quel punto Francesca va sull’altro ponte per cercare una via di salvezza.”Mi sono lasciata scivolare al buio, un ragazzo mi ha tenuto e abbracciato, poi è tornato indietro a prendere mio marito e mio figlio. Arrivati vicino alla scialuppa un altro passeggero un maresciallo dei carabinieri in pensione mi ha detto di lanciargli mio figlio, la nave ormai era al livello dell’acqua. Così abbiamo fatto. Poi ha preso anche me e mio marito e ringraziando Dio dopo un’ora siamo arrivati a terra.Chi davvero li ha aiutati, dicono, sono gli altri passeggeri o la gente comune una volta arrivati a terra.”Abbiamo notato una differenza enorme dalla non assistenza sulla nave a quella che abbiamo avuto a terra. Abbiamo avuto molto più aiuto da gente comune che dalle persone competenti”.La loro storia si è conclusa positivamente, nessuno della comitiva è rimasto ferito, ma la paura, dicono, rimarrà a lungo dentro di loro.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su