Header Top
Logo
Venerdì 21 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Catania, Rita Bernardini visita carcere Piazza Lanza: è illegale

VIDEO
colonna Sinistra

Catania, Rita Bernardini visita carcere Piazza Lanza: è illegale

Parlamentare radicale denuncia sovraffollamento e poco personale

Catania, (TMNews) – “Questo carcere, come il 99% delle carceri italiane, è illegale”. Con queste parole la parlamentare dei Radicali Rita Bernardini conclude la visita nel carcere di Piazza Lanza, a Catania. Accompagnata dal segretario cittadino del partito Gianmarco Ciccarelli, dal senatore Salvo Fleres, garante siciliano per i diritti dei detenuti, e dall’avvocato Vito Pirrone, la Bernardini ha incontrato detenuti e agenti penitenziari, toccando con mano i problemi sul tappeto da anni, primo il sovraffollamento della struttura. “Questo è un carcere che ha una capienza regolamentare di 155 posti, mentre vi sono detenute 569 persone”.La maggior parte dei detenuti, denuncia la parlamentare radicale, è in attesa di giudizio, il personale di polizia penitenziaria è sottodimensionato, mancano servizi come il riscaldamento. L’avvocato Pirrone, che sta seguendo diversi casi di suicidi in carcere, lancia la proposta di una carta internazionale dei diritti del detenuto. Una sentenza della Corte europea ha stabilito un minimo di 7 metri quadri di spazio per ogni detenuto: in Sicilia, denuncia il senatore Fleres, i parametri non sono rispettati nè a Palermo, nè a Messina nè a Catania. “La carta dei diritti la presenteremo nei prossimi mesi, la sottoporremo al ministro della Giustizia perchè siamo convinti che il primo passo verso la rieducazione sia legato al comportamento legale dello Stato stesso”. Il tour nelle carceri dei Radicali ha toccato Agrigento e il carcere minorile etneo di Bicocca: il due gennaio tappa finale a Gela.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su