Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma, donna muore in un casolare abbandonato: esalazioni letali

VIDEO
colonna Sinistra

Roma, donna muore in un casolare abbandonato: esalazioni letali

Sotto accusa il gruppo elettrogeno che serviva a scaldarsi

Roma (TMNews) – Tragedia in un casolare abbandonato in via di Rocca Cencia, in zona Casilino, a Roma: una donna di 35 anni di nazionalità romena è morta nella notte a causa delle esalazioni di monossido di carbonio. Sotto accusa il generatore di corrente a gasolio che la donna e il compagno, che si è salvato ed è ricoverato in ospedale, utilizzavano per scaldarsi dal freddo. Sul posto sono intervenuti il 118 e le volanti del 113, la polizia scientifica si è occupata dei rilievi. La donna, caricata in ambulanza, è morta durante il trasporto al Policlinico Tor Vergata, l’uomo è ricoverato in codice rosso ma non è in pericolo di vita. Gli agenti hanno ispezionato la stanza del casale che serviva da riparo di fortuna ai due, e dove si sarebbero sprigionate le esalazioni che hanno ucciso la donna, nonchè l’impianto che forniva l’elettricità al casolare.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su