Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Reggio Calabria, blitz contro estorsioni: sei arresti e un fermo

VIDEO
colonna Sinistra

Reggio Calabria, blitz contro estorsioni: sei arresti e un fermo

Colpita la cosca Caridi, coinvolto un assessore comunale

Reggio Calabria, (TMNews) – Sei ordinanze di custodia cautelare in carcere e un fermo nei confronti di 7 persone ritenute affiliate alla cosca Caridi della ‘ndrangheta, che opera al rione San Giorgio Extra della città calabrese: è il bilancio di un’operazione condotta dalla squadra mobile di Reggio Calabria, coordinata dalla Dda. Tra i destinatari dei provvedimenti c’è il consigliere comunale di Reggio Calabria Giuseppe Plutino, 48 anni, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. Le accuse per gli altri sono associazione per delinquere di stampo mafioso. Nell’inchiesta, come spiega il procuratore Giuseppe Pignatone, c’è la prova di un atto intimidatorio della cosca Caridi ai danni del consigliere regionale del Pdl Giovanni Nucera.Dall’indagine è emerso che la cosca aveva il controllo delle estorsioni a commercianti di molte zone della città e in particolare nei quartieri Ciccarello, Modena e San Giorgio Extra. La polizia ha anche sequestrato quattro aziende riconducibili a Leo Caridi, 47 anni, ritenuto il reggente dell’omonima consorteria.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su