Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Nuovi crolli a Pompei, danni limitati ma torna l’allarme

VIDEO
colonna Sinistra

Nuovi crolli a Pompei, danni limitati ma torna l’allarme

Il sottosegretario Villari: serve una riflessione complessiva

Dopo i gravi crolli dello scorso anno, torna l’allarme negli scavi archeologici di Pompei, uno dei tesori più importanti del patrimonio culturale italiano. A cedere questa volta sono state solo delle pietre di un muro di cinta di epoca romana situato nella parte nord del sito, ma il tema del degrado dei beni culturali è immediatamente tornato in primo piano. Sul posto è intervenuto anche il sottosegretario ai Beni Culturali, con delega su Pompei, Riccardo Villari, che ha messo in evidenza i ritardi anche di comunicazione, dato che l’evento si è verificato venerdì mattina. Il ministro Galan ha parlato di un danno solo in uno strato superficiale del muro e ha confermato l’attenzione del governo su Pompei, nonché l’imminenza dell’arrivo di nuovi fondi dall’Europa. Villari, dopo aver ricordato i tempi della burocrazia, ha voluto sottolineare anche il tema del personale. Il problema di Pompei resta aperto, e gli archeologi hanno lanciato un allarme preoccupante: questo sarebbe solo il primo di una serie di crolli dovuti all’azione della pioggia e alla mancata manutenzione del sito.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su