Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • ‘Ndrangheta, il boss Antonio Pelle evaso dall’ospedale di Locri

VIDEO
colonna Sinistra

‘Ndrangheta, il boss Antonio Pelle evaso dall’ospedale di Locri

Ai domiciliari, era ricoverato da qualche giorno per un malore

Era ricoverato all’ospedale di Locri per problemi di salute: da qui è evaso Antonio Pelle, 49 anni, boss della ‘ndrangheta ritenuto il capo dell’omonimo clan di San Luca, protagonista della faida culminata nella strage di Duisburg. Detto “vancheddu”, ma conosciuto come “la mamma”, quando i medici si sono recati nella sua stanza si sono accorti che non era lì, nè in altri locali dell’ospedale. Pelle, condannato a 13 anni di reclusione per associazione mafiosa nell’ambito del procedimento contro le cosche Nirta-Strangio e Pelle-Vottari, aveva ottenuto gli arresti domiciliari per gravi motivi di salute nell’aprile scorso su decisione della Corte d’appello di Reggio Calabria. Cinque giorni fa il malore e il ricovero in ospedale. Sono scattate le indagini dei magistrati di Reggio e Locri per stabilire eventuali responsabilità: Pelle infatti era controllato a vista da polizia e carabinieri.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su