Header Top
Logo
Lunedì 24 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Napoli, Dia confisca beni per 13 milioni a esponente dei Casalesi

VIDEO
colonna Sinistra

Napoli, Dia confisca beni per 13 milioni a esponente dei Casalesi

Riconducibili a Nicola Verolla, vicino alla fazione Bidognetti

Quote e beni strumentali della società “Verolla srl”, un terreno nel Casertano, diversi immobili e due locali commerciali a Lusciano, una motocicletta e un’auto Audi A3: sono i beni, per un valore complessivo di 13 milioni di euro, confiscati dalla Direzione investigativa antimafia di Napoli riconducibili a Nicola Verolla, 65 anni, legato alla fazione Bidognetti del clan dei Casalesi, in carcere dal 2008 per concorso in estorsione, con Raffaele Bidognetti, Michele Zagaria e altri Casalesi, ai danni di un imprenditore edile. Un negozio di autoricambi a Lusciano, di cui il Verolla era titolare, veniva utilizzato come base operativa del gruppo, luogo di riunionen e base dove venivano condotti, anche con la forza, gli imprenditori sottoposti a estorsione. Il decreto di confisca è stato emesso dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su