Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Un’installazione contro la mafia, così Catania ricorda Borsellino

VIDEO
colonna Sinistra

Un’installazione contro la mafia, così Catania ricorda Borsellino

L'opera di Arturo Giusto a 19 anni da via D'Amelio

Due auto che si scontrano: con questa immagine Catania ricorda la strage di via D’Amelio, dove il 19 luglio 1992 morirono Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Un’installazione di Arturo Giusto, realizzata nel cuore della città tra corso delle Province e corso Europa: Cosimo Coltraro dell’associazione Gruppo Azione Risveglio ne spiega il significato.L’evento nasce dal Web, su Facebook, come spiega l’avvocato Salvo Grillo. L’obiettivo è portare un segnale di cambiamento nel capoluogo etneo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su