Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • “Tabula rasa” a Reggio Calabria: tutto ciò che non si può dire

VIDEO
colonna Sinistra

“Tabula rasa” a Reggio Calabria: tutto ciò che non si può dire

In riva allo stretto venti serate per parlare di temi scottanti

A Reggio Calabria, fino al 30 luglio, va inscena “Tabula Rasa 2011 Lo Scandalo”, un ciclo di incontri con intellettuali, scrittori e giornalisti su temi di attualità scottanti: le mafie, l’evoluzione del costume in Italia, i nuovi media. Filo conduttore “lo scandalo”: stimolare il dibattito, provocare reazioni e interrogarci, usando un termine oramai abusato, per capire se siamo ancora capaci di indignarci. La rassegna curata da Raffaele Mortelliti e Giusva Branca di strill.it ha preso il via il 7 luglio e proseguirà per venti serate. Lo scorso 18 luglio si è parlato di Vaticano: dagli scandali pontifici alla morte di Papa Luciani e la scomparsa di Emanuela Orlandi. Lo scrittore portoghese Luis Rocha ha parlato proprio della ragazza scomparsa: “Emanuela è viva – ha detto – io ci ho parlato. Parlare di morte è un insulto all’intelligenza”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su