Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • P4, Alfonso Papa: da pm a Napoli a deputato Pdl, poi l’arresto

VIDEO
colonna Sinistra

P4, Alfonso Papa: da pm a Napoli a deputato Pdl, poi l’arresto

Il magistrato era stato eletto nel 2008 a Montecitorio

Da magistrato a parlamentare, dalla Procura di Napoli allo scranno di Montecitorio tra le file del Pdl: un’ascesa, quella di Alfonso Papa, che è diventata una parabola quando è finito nel mirino dell’inchiesta P4. A lui il gip di Napoli contesta di aver fatto parte della cricca di Luigi Bisignani, il faccendiere agli arresti domiciliari per favoreggiamento e rivelazione di segreti d’ufficio. Di qui la richiesta alla Camera del gip napoletano di autorizzazione alla custodia cautelare in carcere per conto di Papa che è accusato di favoreggiamento, concussione e rivelazione di segreto d ufficio.Papa inizia la sua carriera come pm presso la Procura di Napoli dove svolge una fervida attività sindacale. Nel 1999 fu candidato alla giunta distrettuale dell’Anm e nel 2000 entrò a far parte della giunta nazionale. Napoletano, 41 anni, dalla Procura del capoluogo campano è volato a Roma, dove è stato vicecapo di gabinetto del Guardasigilli leghista Roberto Castelli. La scalata è continuata con Clemente Mastella, con cui è arrivato alla direzione generale degli Affari civili. Nel 2008, il magistrato, con l’apettativa in tasca, ottiene la candidatura tra le file del Pdl: conquista così il suo posto in parlamento insieme alla nomina in commissione giustizia e commissione antimafia. Poi l’inchiesta P4 è l’inizio della fine.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su