Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Una cantina vinicola nel cuore del Vesuvio: nacque nel 1780

VIDEO
colonna Sinistra

Una cantina vinicola nel cuore del Vesuvio: nacque nel 1780

Scavata in una grotta sotto una colata lavica

Una cantina vinicola nel cuore del Vesuvio. L’incisione della data 1780 testimonia gli oltre due secoli di tradizione in uno dei terrori più straordinari e ricchi di biodiversità al mondo che la famiglia Oliviero custodisce da generazioni e ora ha deciso di aprire al pubblico. La cantina Fuocomuorto tra filari e botti si trova nel cuore pulsante del Parco Nazionale del Vesuvio in sette moggi di terreno a 350 metri di altezza sospesi tra il mare e il Vulcano come spiega il proprietario Vincenzo Oliviero. Il professor Giuseppe Rolandi, ordinario di Vulcanologia Università Federico II di Napoli, spiega la particolarità di questo ambiente. Quattro i vini prodotti in azienda, tutti doc Vesuvio, espressione quindi della tipicità del territorio, il Lacryma Christi bianco, rosso e rosso barricato Rossomagma e il rarissimo Caprettone Pompeiano IGT.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su