Header Top
Logo
Venerdì 21 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Strage di Duisburg, ergastolo a Strangio e altri 7 imputati

VIDEO
colonna Sinistra

Strage di Duisburg, ergastolo a Strangio e altri 7 imputati

Tensione durante la sentenza al processo di 'ndrangheta

Milano, 12 lug. (TMNews) – Otto persone condannate all’ergastolo e altre tre a pene dai nove ai 12 anni. E’ questa la sentenza emessa dai giudici della corte d’assise di Locri nell’ambito del processo di primo grado sulla ‘faida di San Luca’ tra le cosche rivali della ‘ndrangheta Pelle-Vottari e Nirta-Strangio. Tra i condannati al carcere a vita anche Giovanni Strangio, uno degli organizzatori ed esecutori della strage di Duisburg, in Germania, nella quale il 15 agosto del 2007 vennero uccisi sei giovani ritenuti vicini alla cosca rivale. Momenti di tensione si sono registrati alla lettura della sentenza. In particolare la madre e i congiunti di Gianluca e Giuseppe Nirta, condannati all’ergastolo, hanno inveito contro il presidente e i giudici. Soddisfazione, invece fra i parenti delle vittime della faida. Tra questi, la madre di Marco Marmo, ucciso a 25 anni nella strage di Duisburg. Per arrivare a emettere una delle sentenze di condannapiù dure contro la ‘ndrangheta, che giunge al termine di quattroanni di indagini, i giudici sono rimasti isolati dieci giorni incamera di consiglio.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su