Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Rifiuti nel Napoletano, tornano i roghi e la guerriglia urbana

VIDEO
colonna Sinistra

Rifiuti nel Napoletano, tornano i roghi e la guerriglia urbana

Cumuli incendiati e ancora migliaia di tonnellate a terra

L’estate è ufficialmente iniziata, ma nel Napoletano la bella stagione è rovinata dal cattivo odore dei cumuli e dei roghi di immondizia: l’emergenza rifiuti infatti non sembra destinata a concludersi. La situazione, dopo le aspettative seguite all’elezione a sindaco di De Magistris, è tornata a deteriorarsi dopo il blocco della discarica di Caivano e nelle strade si rivedono gli incendi di spazzatura, pericolosissimi per la salute. I roghi si sono verificati in città e nell’hinterland, in particolare a Casoria, dove accanto al Museo di arte contemporanea fa bella mostra di sè ciò che resta dei sacchi d’immondizia bruciati. E le suggestioni sono tutt’altro che artistiche anche ad Acerra, dove nelle scorse ore sono stati dati alle fiamme anche due autocompattatori.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su