Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Reggio Calabria, confiscati beni per 50 milioni alla ‘Ndrangheta

VIDEO
colonna Sinistra

Reggio Calabria, confiscati beni per 50 milioni alla ‘Ndrangheta

Maxi operazione della Dia sui cantieri della autostrada A3

La Dia di Reggio Calabria ha confiscato beni mobili e immobili per un valore di quasi 50 milioni di euro a Salvatore Domenico Tassone, un imprenditore di Polistena ritenuto in contatto con alcune cosche della ‘ndrangheta. La confisca si inserisce nell’ambito dell’operazione Arca, che negli anni scorsi aveva portato all’arresto di numerose persone accusate di operazioni illecite negli appalti e subappalti per lavori di ammodernamento dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Tra i beni confiscati dagli uomini del colonnello Falbo ci sono società, edifici, svariati ettari di terreno e ingenti quantità di denaro depositato in alcuni istituti di credito.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su