Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Inchiesta su discarica Chiaiano, a Napoli torna l’incubo rifiuti

VIDEO
colonna Sinistra

Inchiesta su discarica Chiaiano, a Napoli torna l’incubo rifiuti

Sito fermo per 10 giorni, per strada di nuovo cassonetti pieni

A Napoli si riaffaccia l’incubo dell’emergenza rifiuti. I conferimenti contingentati di spazzatura nella discarica di Chiaiano (massimo 50 tonnellate al giorno) per consentire lavori di consolidamento e analisi sulle presunte infiltrazioni di percolato, fanno suonare di nuovo il campanello d’allarme. Il sito funzionerà a corrente alternata per una decina di giorni, nel frattempo la spazzatura cittadina verrà portata in sei centri di tritovagliatura della regione che, però, non possono accogliere più di un certo quantitativo giornaliero di rifiuti, grosso modo tra le 100 e le 300 tonnellate.Sono questi i primi effetti dell’inchiesta della Procura di Napoli sulle infiltrazioni di sostanze velenose nel sottosuolo e sulla gestione della cava di Chiaiano da parte della società Sapna, legata – secondo gli inquirenti – ai clan della camorra.Tutto questo, però, sta comportando un rallentamento nella raccolta dei rifiuti in città.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su