Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Milano, il sindaco Moratti e la giunta snobbano l’Inno nazionale

VIDEO
colonna Sinistra

Milano, il sindaco Moratti e la giunta snobbano l’Inno nazionale

Suonato in Consiglio comunale, presente un solo assessore

L’Inno di Mameli risuona nell’aula del Consiglio comunale di Milano e mentre l’attenzione di tutti era concentrata sulla Lega, che nei giorni scorsi aveva disertato l’esecuzione dell’Inno in Consiglio regionale, a fare notizia sono invece altri scranni vuoti, quelli del sindaco Letizia Moratti e della sua Giunta. Il governo della città, con l’eccezione dell’assessore allo Sport Alan Rizzi, era assente in toto dall’Aula. Una situazione stigmatizzata dal capogruppo del Partito democratico Pierfrancesco Majorino.Anche il leghista Matteo Salvini non era presente all’esecuzione dell’Inno nazionale né all’intera seduta consiliare, dove invece si è visto l’ex ministro del Carroccio Giancarlo Pagliarini, che poi ha abbandonato la Lega.Durante l’esecuzione dell’Inno, poi, Stefano Di Martino del Pdl ha voluto omaggiare il Risorgimento lanciando delle bandierine tricolori con la scritta, dal sapore monarchico, “W VERDI”, che sotto l’apparente musicofilia i patrioti ottocenteschi usavano per esaltare Vittorio Emanuele di Savoia.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su