Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Il Museo Madre di Napoli si svuota e rischia la chiusura

VIDEO
colonna Sinistra

Il Museo Madre di Napoli si svuota e rischia la chiusura

Gli artisti chiedono indietro le loro opere

Il Madre di Napoli si svuota. La crisi del museo di arte contemporanea sta per arrivare al culmine: su 104 opere in esposizione, 86 vengono reclamate dai rispettivi autori o proprietari, cosa che di fatto significa la chiusura dell’esposizione. Si tratta dunque di un nuovo capitolo della cronaca di una morte annunciata. Le opere di artisti del calibro di Pistoletto, Fontana, Warhol, Koons, Baselitz e Paolini, sono in comodato d uso e ora i proprietari chiedono di riaverle perché, dice Kounellis, “importanti cambiamenti rischiano di condizionare la linea espositiva del Madre”. Il consiglio d amministrazione della Fondazione Donnaregina, che gestisce il Madre, si è dimesso il 16 febbraio e il nuovo cda non è stato ancora nominato dalla Regione che è proprietaria di questo museo. Da due mesi il Madre è aperto soltanto quattro ore al giorno, i bagni sono chiusi, la manutenzione e le pulizie non vengono fatte, per di più tutti dipendenti sono senza stipendio.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su