Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Agguato nel Cosentino, madre e figlia uccise dai killer

VIDEO
colonna Sinistra

Agguato nel Cosentino, madre e figlia uccise dai killer

Parenti dell'uomo che uccise figlio latitante Spezzano Albanese

Madre e figlia uccise: è il bilancio dell’agguato notturno compiuto da almeno tre sicari a San Lorenzo del Vallo, nel Cosentino. Le vittime sono Barbara Intrieri, 45 anni, e la figlia Rosellina, di 26, mentre un altro figlio della donna è rimasto ferito non gravemente. Un agguato che i carabinieri del comando provinciale di Cosenza, che indagano sul caso, hanno ricondotto alla lite finita nel sangue il 17 gennaio scorso a Spezzano Albanese, a due chilometri da San Lorenzo: allora il commerciante Aldo De Marco uccise a colpi di pistola Domenico Presta, figlio del latitante Franco. Madre e figlia uccise erano cognata e nipote di De Marco. Secondo i carabinieri, che hanno ascoltato testimoni per tutta la notte, le due donne hanno cercato di fuggire, la più giovane si è rifugiata in un terrazzino, ma è stata raggiunta e colpita a morte. In casa al momento dell’irruzione c’era anche il marito di Barbara, Gaetano De Marco, fratello di Aldo: ma dormiva in un’altra stanza, e per questo molto probabilmente è stato risparmiato.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su