Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • L’esercito nei cantieri della A3 per fermare le intimidazioni

VIDEO
colonna Sinistra

L’esercito nei cantieri della A3 per fermare le intimidazioni

Vigilanza fissa di 60 militari nel tratto Reggino

L’occhio dell’Esercito vigila sulla Salerno-Reggio Calabria: è partito il presidio fisso dei militari in tre cantieri per l’ammodernamento del tratto reggino dell’autostrada A3, due nel quinto macrolotto, a Bagnara e Scilla, e uno nel sesto, a Campo Calabro. Proprio qui sono comparsi i mezzi e le divise dei soldati, che hanno il compito di evitare il ripetersi delle intimidazioni ai danni delle imprese che lavorano nei cantieri. Nella vigilanza fissa sono impegnati 60 militari, divisi per turni, che si affiancano alle forze dell’ordine: il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica di Reggio Calabria ha stabilito che, nel caso rilevino situazioni anomale, devono mettersi in contatto con le centrali operative della polizia, che attiveranno le pattuglie già presenti in autostrada. La vigilanza sulla A3 andrà avanti fino a quando non cesseranno le esigenze di sicurezza, e si affianca a quella che i militari stanno attuando dall’ottobre scorso in alcuni uffici giudiziari di Reggio Calabria.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su