sabato 25 febbraio | 06:20
pubblicato il 18/ott/2016 19:41

Silvio Berlusconi dice che il "sì" consegna l'Italia a un solo uomo

Il fondatore di FI si schiera col fronte del "no"

Silvio Berlusconi dice che il "sì" consegna l'Italia a un solo uomo

Roma, 18 ott. (askanews) - La riforma costituzionale "potrebbe consegnare a un solo uomo e a un solo partito l'Italia e gli italiani". Lo afferma Silvio Berlusconi in un'intervista al Tg5. "Con appena il 15% degli aventi diritto al voto, quindi con una esigua minoranza, un leader, già padrone del suo partito, potrebbe diventare col 55% - prosegue - padrone dell'unica Camera che farà le leggi ordinarie e quindi diventare anche colui che sceglie il presidente della Repubblica e i membri della Corte Costituzionale. Vorrebbe dire 'padrone dell'Italia e degli italiani. E poi non diciamo no per lasciare le cose come stanno". Bac/Int2

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Cosa dice il bollettino medico di Virginia Raggi
Usa-Ue
Trump ci ripensa e dice che l'Unione europea è "una cosa stupenda"
Usa
Trump vuole un arsenale atomico sempre più potente
Napoli
Assenteismo all'ospedale Loreto Mare di Napoli: 94 indagati, 55 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech