sabato 03 dicembre | 19:17
pubblicato il 18/ott/2016 19:41

Silvio Berlusconi dice che il "sì" consegna l'Italia a un solo uomo

Il fondatore di FI si schiera col fronte del "no"

Silvio Berlusconi dice che il "sì" consegna l'Italia a un solo uomo

Roma, 18 ott. (askanews) - La riforma costituzionale "potrebbe consegnare a un solo uomo e a un solo partito l'Italia e gli italiani". Lo afferma Silvio Berlusconi in un'intervista al Tg5. "Con appena il 15% degli aventi diritto al voto, quindi con una esigua minoranza, un leader, già padrone del suo partito, potrebbe diventare col 55% - prosegue - padrone dell'unica Camera che farà le leggi ordinarie e quindi diventare anche colui che sceglie il presidente della Repubblica e i membri della Corte Costituzionale. Vorrebbe dire 'padrone dell'Italia e degli italiani. E poi non diciamo no per lasciare le cose come stanno". Bac/Int2

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cinema
Kirk Douglas compie 100 anni, ed i regali li fa lui
Incidenti lavoro
Operaio di 23 anni muore a Torino nella fabbrica di panettoni
Persone
I vip tra i 10.000 per i funerali di Polese, il "boss delle cerimonie"
Referendum
Come votano i vip al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari