giovedì 08 dicembre | 02:15
pubblicato il 01/dic/2016 19:27

Si è disintegrata la navicella "Roscomos" che portava rifornimenti alla Stazione spaziale (Iss)

Persi i contatti dopo il decollo

Si è disintegrata la navicella "Roscomos" che portava rifornimenti alla Stazione spaziale (Iss)

Roma, 1 dic. (askanews) - Si è disintegrata nello spazio la navicella-cargo, senza equipaggio, che doveva portare rifornimenti alla Stazione spaziale internazionale (Iss). Lo ha comunicato L'Agenzia spaziale russa Roskosmos, che in precedenza aveva annunciato di aver perso i contatti poco dopo il lancio dal cosmodromo di Baykonur, inKazakistan. "In base a informazioni preliminari, in seguito a una situazione anomala, la perdita della nave cargo è avvenuta a circa 190 chilometri sopra una zona remota, in un'area montuosa e disabitata della regione di Tuva e gran parte dei rottami si sono consumati e bruciati negli strati più densi dell'atmosfera", ha riferito Roskosmos con una nota. L'agenzia russa poco prima aveva riferito di aver "perso il contatto 383 secondi dopo il decollo del veicolo Soyuz con la nave cargo Progress MS-04". Orm/Int2

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Ucraina
Si dimenticano il cambio della guardia e il sergente muore congelato nel bosco
Spettacolo
Madonna prende in giro Lapo Elkann durante un'asta benefica
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni