venerdì 01 luglio | 20:53
pubblicato il 03/feb/2016 10:52

Seicento falsi invalidi a Torino, arrestato medico legale coi soldi nel panino

A lui e al suo complice, già in carcere, mazzette da 5.000 euro

Seicento falsi invalidi a Torino, arrestato medico legale coi soldi nel panino

Torino, 3 feb. (askanews) - Dal 2005 al 2015 avrebbero consentito che 592 persone andassero in prepensionamento per invalidità senza averne i requisiti. E dopo aver arrestato nel settembre scorso il presidente della commissione medica di verifica del Mef Enrico Maggiore, accusato di corruzione e sorpreso con duemila euro in un panino, oggi i carabinieri di Torino hanno eseguito, su ordine del Gip, un secondo arresto nei confronti di Enrico Quaglia, dentista e medico legale le cui pratiche da agevolare venivano contrassegnate da una Q. L'uomo era già stato fermato e poi rilasciato quasi subito a settembre. La Procura della Repubblica di Torino ha disposto il sequestro preventivo di beni mobili e immobili appartenenti ai due indagati per 1,7 milioni complessivi di cui 1,1 nei confronti di Quaglia. Si avvia così a parziale conclusione l'indagine denominata "Argante", che trae origine da una segnalazione giunta al Nas di Torino che evidenziava come un'insegnante, che aveva beneficiato del prepensionamento a causa di alcune patologie invalidanti , conducesse in realtà una vita normale. Le indagini hanno scoperto che specialisti compiacenti emettevano false certificazioni mediche che lasciavano a Maggiore ampia discrezionalità. Per ogni pratica andata "a buon fine" Quaglia avrebbe incassato cinquemila euro, di cui mille venivano girate al presidente della Commissione. Tra i clienti, docenti e ausiliari della pubblica amministrazione, dipendenti delle Poste e dell'Enel, di amministrazioni comunali e provinciali, medici e infermieri. Eug MAZ

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Il processo
Le ultime ore di Bossetti ( prima di sapere se avrà l'ergastolo)
Il processo
Yara, Massimo Bossetti e la supplica in aula: quel Dna non è mio, vi imploro
Il sorpasso
Perché Di Maio è diventato più popolare di Renzi
Nei cieli
Effetto Brexit pure per EasyJet che dice addio a Londra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Parlare al cellulare stress per gomito e nervi del braccio
Motori
Il Motor Show rinasce a 40 anni, a Bologna dal 3 all'11 dicembre
Enogastronomia
Consorzio Brunello di Montalcino, Cencioni: consolidare brand
Made in Italy
Tutti in Vespa, il mega Raduno di 900 vespisti è a Popoli
Turismo
Niente vampiri, in Transilvania borghi e castelli nella natura
Lifestyle e Design
XXI Triennale: 325mila visitatori in tre mesi, 100mila biglietti
Sostenibilità
Enea, con canapa isolante addio afa e meno spesa climatizzazione
Start Up
Siemens crede nelle startup e lancia maxi progetto next47
Scienza e Innovazione
Tesla, primo morto solleva dubbi sulle auto con pilota automatico