giovedì 08 dicembre | 19:08
pubblicato il 11/gen/2016 07:32

Renzi: "Il reato clandestinità non serve, ma va cambiato con calma"

'C'è una percezione di insicurezza: no alla demagogia e no al buonismo'

Renzi: "Il reato clandestinità non serve, ma va cambiato con calma"

Roma, 10 gen. (askanews) - Il reato di clandestinità "crea problemi, intasa le Procure, non serve. Ma tra i cittadini c'è una percezione di sicurezza per cui questo percorso di cambiamento delle regole lo faremo con calma, tutti insieme e senza fretta e quindi non sarà al prossimo Cdm". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, intervistato dal Tg1. "Mai come in questo momento è chiaro che l'Europa deve avere una posizione comune. No alla demagogia - sintetizza Renzi - ma no anche al buonismo esasperato: chi sbaglia deve essere mandato via". Sull'Europa, il prmier ha detto: "L'Italia ha fatto tutte le riforme che in questi anni sono state solo promesse. Dunque ha le carte in regole, per dire che l'Europa in alcune cose deve cambiare. L'Italia deve continuare lo sforzo a casa propria, ma è finito il tempo in cui l'Europa ci dava le lezioni o i compiti da fare". "Negli usa Obama ha riportato la crescita in questi anni, in Europa l'austerity ha fatto perdere posti di lavoro". int4

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
A che punto è la crisi di governo
Cinema
Kirk Douglas compie 100 anni
Governo
Cosa ha detto oggi Grillo sulla crisi di governo
Governo
Come la pensa Cuperlo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni