lunedì 23 gennaio | 21:52
pubblicato il 29/nov/2016 19:06

Processo Eternit bis: per Schmidheiny accusa ridotta a omicidio colposo

Accusa ridotta per il magnate svizzero

Processo Eternit bis: per Schmidheiny accusa ridotta a omicidio colposo

Torino, 29 nov. (askanews) - Omicidio colposo e non volontario. L'accusa per il magnate svizzero Stephan Schmidheiny, imputato a Torino per la morte di 258 persone, vittime di malattie correlate all'esposizione all'amianto è passata da omicidio volontario a omicidio colposo aggravato plurimo al processo Eternit bis. Il gup ha dichiarato prescritti un centinaio di casi, mentre per i rimanenti ha ordinato la trasmissione per competenza territoriale alle procure di Reggio Emilia, Vercelli e Napoli. A Torino si celebrerà a partire dal 14 giugno il processo per due soli casi. Prs/Int2

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Casi di scabbia in una scuola di Roma, "i grillini chiedano scusa"
M5s
Come Di Maio vuole cambiare la Costituzione
Manovra
Perché Boeri (Inps) attacca il governo sulle pensioni
Il disastro
Salvati 3 cuccioli di pastore abruzzese tra le macerie del Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4