lunedì 30 maggio | 16:23
pubblicato il 30/gen/2016 15:29

Picasso rubato recuperato a Istanbul con un'operazione sotto copertura

La tela era stata rubata a un collezionista a New York

Picasso rubato recuperato a Istanbul con un'operazione sotto copertura

Ankara, 30 gen. (askanews) - La polizia turca ha recuperato un dipinto originale dell'artista spagnolo Pablo Picasso in un'operazione sotto copertura a Istanbul. Lo ha annunciato l'Anatolia, l'agenzia di stampa ufficiale del Paese. L'operazione ha preso di mira presunti ladri di opere d'arte che cercavano di piazzare la "Donna che si pettina", rubata a un collezionista a New York. La polizia turca, che con suoi uomini si è finta interessata all'acquisto, ha incontrato i venditori in un albergo e poi su un yacht nel porto di Istanbul. I sospettati avevano inizialmente chiesto 8 milioni di dollari per il quadro, ma la trattativa si era chiusa a sette. Gli agenti hanno organizzato un incontro in un bar, dove hanno arrestato due persone. La donna che appare nel quadro del 1940 è Dora Maar, amante e musa di Picasso. Fco-Plg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Divorzio
Depp furioso per una tresca tra Amber Heard e Cara Delevingne
La polemica
E' rivolta sui social per il gorilla ucciso allo zoo per salvare un bimbo
Iraq
L'esercito iracheno entrato a Fallujah, 5 cose da sapere sulla città
Marò
Giulia Latorre: "Mio padre e Salvatore eroi? Gli eroi sono altro"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Italiani sfuggono l'urologo, in 9 mln evitano fare prevenzione
Motori
La Seat Ateca in mostra al porto di Barcellona
Enogastronomia
E' pugliese il "Vino del Sindaco" 2016
Turismo
Ponte del 2 giugno: voglia di arte e sole, Italia meta preferita
Sostenibilità
Il Pamir in cucina, premiato un libro di ricette e molto altro
Energia e Ambiente
Energia, a Roma 450 tra i maggiori esperti mondiali di fusione
Lifestyle e Design
A Villa D'Este "I voli dell'Ariosto, l'Orlando furioso e le arti
Scienza e Innovazione
Spazio: il modulo gonfiabile Beam è pronto per i test sulla Iss
TechnoFun
Mapping 3D sempre più diffuso, soppianta i fuochi d'artificio