venerdì 24 febbraio | 05:19
pubblicato il 23/gen/2016 14:48

Nuovo crollo a Pompei, cede la porzione di una colonna

Sospesa temporaneamente la visita alla casa di Romolo e Remo

Nuovo crollo a Pompei, cede la porzione di una colonna

Napoli, 23 gen. (askanews) - Ancora un crollo negli scavi archeologici di Pompei. A cedere una porzione di pietra lavica di parte di una colonna pertinente al portichetto d'ingresso di una casa immediatamente oltre Porta Marina. A darne notizia la Sovrintendenza. Il cedimento ha comportato la chiusura temporanea dell'ingresso di Porta Marina. L'accesso al sito archeologico è garantito in piazza Esedra, in via precauzionale, per consentire il proseguo delle operazioni di messa in sicurezza dell'area e verificare la stabilità della colonna. Resta consentito l'accesso alle terme suburbane mentre è sospesa temporaneamente la visita alla casa di Romolo e Remo. Il distacco di una parte della colonna alta circa 3 metri ha interessato una porzione della base. Del crollo ci si è accorti questa mattina poco prima dell'apertura dell'area archeologica. Psc/Ral/Plg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Persone
Grave Leone di Lernia, anima de lo "Zoo di 105"
La storia
"Sto trasportando nu muers" (21 anni di carcere per la traduzione sbagliata)
Processi
Berlusconi: l'olgettina Rigato voleva un milione per tacere
Papa
Papa Francesco: è scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech