martedì 31 maggio | 19:53
pubblicato il 06/feb/2016 18:36

Migliaia di anti-immigrati di Pegida in piazza in Germania

Per la cosiddetta giornata europea anti-immigrati

Migliaia di anti-immigrati di Pegida in piazza in Germania

Dresda, 6 feb. (askanews) - Migliaia di sostenitori del movimento islamofobo tedesco "Pegida" sono scesi in piazza nel pomeriggio a Dresda, Germania orientale, nell'ambito di una giornata europea anti-immigrati organizzata in una decina di città sotto la parola d'ordine "Fortezza Europa". I simpatizzanti di Pegida si sono dati appuntamento dalle 15 sulle sponde dell'Elba per protestare contro "l'immigrazione di massa e l'islamizzazione". Lutz Bachmann, fondatore del movimento creato nell'autunno 2014, non ha partecipato alla manifestazione per motivi di salute. Per impedire degenerazioni, un importante dispositivo di sicurezza di oltre 1.000 agenti è stato dispiegato nella città. La polizia giovedì aveva detto di aspettarsi circa 15.000 manifestanti pro-Pegida. Ihr/Int2

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cronaca
Parla il killer di Sara: lei era una cosa mia per questo l'ho bruciata
Economia
Il paradosso spiegato (perché cresce la disoccupazione e aumentano gli occupati)
Euro 2016
Conte annuncia in diretta tv i nomi dei 23 convocati
Piemonte
Ivrea, rogo in azienda chimica: 14 ustionati, grave un vigile del fuoco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Paziente salvata grazie a tecnica chirurgica inventata a Pavia
Motori
Auto, per 28% acquirenti la connettività viene prima dei consumi
Enogastronomia
Consorzio Grana Padano, Berni: Bene Calenda e Martina
Turismo
Bibione e Overlog per raggiungere l'eccellenza in spiaggia
Sostenibilità
Prysmian Group, generazione del valore economico salita del 9,9%
Energia e Ambiente
Conto Termico, Braga (Pd): opportunità per imprese, PA e privati
Lifestyle e Design
Cinema, Nastri d'Argento: un "fuori concorso" a Vito Annicchiarico
Scienza e Innovazione
E' il robot domestico Zenbo la star della fiera Computex a Taiwan
TechnoFun
Odio su web, Facebook, Twitter, YouTube e Microsoft firmano codice