lunedì 05 dicembre | 18:25
pubblicato il 19/ott/2016 19:54

La sfida di Beppe Grillo al Pd: dimezzare gli stipendi dei parlamentari

Il leader M5S fa suo hashtag #Pdfaicome noi. Lombardi:siamo al dunque

La sfida di Beppe Grillo al Pd: dimezzare gli stipendi dei parlamentari

Roma, 19 ott. (askanews) - "Dimezziamo gli stipendi dei parlamentari #PdFaiComeNoi". Beppe Grillo ha fatto suo e rilanciato su Twitter hastag lanciato dai parlamentari M5s guidati in commissione Affari Costituzionali a sostegno della loro pdl per dimezzare le diarie parlamentari che la prossima settimana è attesa in aula alla Camera. E pubblica la foto di una scheda secondo cui lo Stato può risparmiare di più dal taglio dello stipendio dei parlamentari che grazie alla riforma costituzionale del Governo Renzi. "È arrivata - spiega sul blog di Grillo la stessa Lomabrdi- in commissione Affari Costituzionali alla Camera la proposta di legge del Movimento 5 Stelle a mia prima firma, che tratta il taglio delle indennità dei parlamentari. Chiediamo che venga applicato a tutti i parlamentari lo stesso trattamento che il Movimento 5 Stelle applica ai suoi deputati e senatori, quindi un taglio delle indennità dei parlamentari che passa da 10.435 euro lordi mensili a 5000 lordi mensili, e andare a rendicontare al centesimo in trasparenza tutte quelli che sono gli utilizzi che vengono fatti delle risorse pubbliche destinate alle attività di mandato, quindi le diarie e le spese per i collaboratori. "Ora - racconta ancora- siamo arrivati nella "discussione cuore" in commissione e la maggioranza, il Pd, sta facendo melina come spesso capita, e si sta attaccando ai cavilli e alle virgole della legge per andare a evitare di prendere una posizione politica su questo tema. A questo punto noi che cosa vogliamo fare? Abbiamo presentato un emendamento che riscrive tutta la legge e lasciamo solo due temi, due temi che sono cari al Movimento 5 Stelle: il taglio delle indennità e la completa trasparenza e rendicontazione dell'utilizzo delle risorse pubbliche che i cittadini ci affidano come loro parlamentari per la nostra attività parlamentare. Vediamo a questo punto se su questi due temi, ovvero il taglio delle indennità e la trasparenza, finalmente il Pd avrà la volontà di fare la scelta giusta". Tor/Int9

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Referendum
Cosa hanno detto Di Battista e Di Maio dopo la vittoria del "no"
Referendum
Come Beppe Grillo ha commentato la vittoria del "no"
Pd
Cosa vuole fare Massimo D'Alema dopo le dimissioni di Renzi
Riforme
Come i media internazionali commentano la vittoria del "No"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari