mercoledì 18 gennaio | 22:05
pubblicato il 03/mar/2016 16:15

L'ecologista Berta Caceres assassinata nel sonno in Honduras

Aveva ricevuto il Premio Goldman nel 2015, uccisa per le sue lotte come già il compagno

L'ecologista Berta Caceres assassinata nel sonno in Honduras

Tegucigalpa, 3 mar. (askanews) - La nota militante ecologista indigena honduregna, Berta Caceres, è stata assassinata da sconosciuti che le hanno sparato addosso mentre dormiva in casa, a La Esperanza, circa 200 chilometri a Nord-Ovest di Tegucigalpa. La polizia ha affermato che la coordinatrice del Consiglio cittadino delle Organizzazioni dei popoli amerindi dell'Honduras (Copinh) è stata uccisa da ladri, mentre rientrava a casa. Ma la madre, intervistata dalla rete televisiva TV Globo, ha denunciato che sua figlia"come tutti sappiamo, è stata uccisa a causa della sua lotta" ecologista. Berta Caceres, madre di quattro figli, aveva anche ricevuto l'anno scorso il Premio Goldman per la sua opera in difesa dell'ambiente, uno dei massimi riconoscimenti a livello mondiale. La Commissione interamericana dei diritti dell'Uomo aveva chiesto al governo delle misure per garantire la sicurezza della militante, ma la donna, madre di quattro figli, non aveva ricevuto di fatto alcuna protezione. Berta Caceres era diventata nota per la sua lotta ambientalista contro lo sfruttamento del territorio da parte di aziende minerarie e idroelettriche, in particolare aveva lottato in difesa del fiume Gualcarque, nel dipartimento dei Sanata Barbara, nel Nord-ovest dell'Honduras, minacciato da un progetto di diga che avrebbe privato dell'acqua migliaia di abitanti di alcuni villaggi. La madre ha affermato nell'intervista che sua figlia si era recata recentemente in quella zona e aveva avuto una vivace discussione con i militari e con i dirigenti dell'azienda idroelettica. In passato la donna, cui era stato già ucciso il compagno, era stata minacciata in vario modo: di essere violentata e linciata, ma anche di vedersi uccisa la madre o rapiti i figli. Tra il 2002 e il 2014 sono stati uccisi in Honduras 111 militanti ambientalisti, di cui 80 negli ultimi tre anni, ha spiegato Chris Moye, un ricercatore di Global Witness, una ong con sede a Londra. Cls/Int2

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Sisma, Cnr: un contagio a cascata tra le faglie adiacenti
Usa
La Cia mette sul Web 13 milioni di documenti, dalla telepatia agli Ufo
Maltempo
Neve in Abruzzo, esonda il Pescara: 87 mila utenze senza luce
L'allarme
Per il terremoto sono crollate le stalle ed è strage di animali
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina