giovedì 26 maggio | 02:31
pubblicato il 30/dic/2015 11:25

Il sindaco M5S di Gela in odore di espulsione dice di non saperne nulla

Messinese: "Non mi faccio influenzare dalle dicerie"

Il sindaco M5S di Gela in odore di espulsione dice di non saperne nulla

Roma, 30 dic. (askanews) - "Non mi faccio influenzare dalle dicerie, le calunnie non mi sono mai piaciute": lo ha dichiarato il sindaco di Gela, Domenico Messinese, intervistato da Sky Tg24. Il primo cittadino della città siciliana è in odore di espulsione dal Movimento 5 stelle dopo la rottura con una parte dei suoi assessori e alcuni attivisti locali. Dai vertici del Movimento, ha osservato Messinese, "c'è stata abbastanza latitanza. Se sono stati latitanti per mantenere la libertà di gestione locale, bene, ma se è per abbandonare un sindaco che crede nel Movimento 5 stelle è un'altra cosa. Io sono del M5S. Nessuno a me mi ha contattato né mi ha comunicato nulla", ha aggiunto, precisando che a suo modo di vedere "le azioni di un amministratore devono essere sempre per il bene della collettività, mai per il bene dei singoli o di singole forze politiche". Bar-Plg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Toscana
Perché si è aperta la voragine a Firenze
Criminalità
Svolta nell'omicidio Gianluca Monni e nella scomparsa Stefano Masala
Spettacolo
Anna Oxa contro Virginia Raffaele: l'arte non è dire alle ragazze 'Datela'
Toscana
Crollo dell'argine a Firenze, è guerra su cause e tempi intervento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Aiop, 50 anni di ospedalità privata verso nuovo welfare sanitario
Motori
Cresce in Europa il mercato delle auto ecofriendly
Enogastronomia
Anteprima del Soave, si chiude la preview: l'annata 2015 piace
Turismo
Estate, in viaggio alla scoperta di trattamenti benessere insoliti
Sostenibilità
Svezia, autocarri Scania testano prima strada elettrica al mondo
Energia e Ambiente
Energia, Testa (Enea): da efficienza risparmi 2 mld import fossile
Lifestyle e Design
Finissage a Palazzo Braschi per Mario Giacomelli
Scienza e Innovazione
Agrospazio, verdure su Marte per coltivare meglio sulla Terra
TechnoFun
Ericsson lancia primo Business lab italiano per Internet of Things